C’E’ GRANDE ATTESA PER IL 24° RALLY DEL RUBINETTO

 

L’ultima gara della Coppa Italia di Zona 1 è stata presentata giovedì sera al Teatro degli Scalpellini di San Maurizio d’Opaglio. Già oltre sessanta gli iscritti. Madrina dell’evento la splendida Mara Zucca, Miss Sardegna 2016.

 

San Maurizio d’Opaglio (No) – Il Rally del Rubinetto è senza dubbio una gara molto sentita: alla presentazione di giovedì 28 settembre presso il Teatro degli Scalpellini di San Maurizio d’Opaglio, erano circa duecento le persone che si sono accomodate ad ascoltare le dichiarazioni, i commenti e le descrizioni di chi sta vivendo e spera di poter vivere un rally da protagonista.

Il rally, che si correrà sabato 14 e domenica 15 ottobre prossimi, conta già una sessantina di adesioni e gli organizzatori sono fiduciosi di raggiungere un numero vicino a quello dello scorso anno quando i partenti furono 101.

Ad introdurre la serata sono stati i due responsabili delle scuderie che imbracciano il timone della corsa ormai da alcuni anni: Silvano Faggio di Pentathlon Motor Team e Giuseppe Zagami di New Turbomark.

 

Grosso lavoro di rete – “L’edizione di quest’anno è passata alla validità di Coppa Italia – ha detto Faggio- e questo ci ha consentito di aumentare il chilometraggio totale che ora arriva a ben 435; abbiamo introdotto una prova nuova rispetto al recente passato rispolverando quella “Orlonghetto” che si percorreva ai tempi del glorioso 999’; questo ha però aumentato la mole di lavoro specie nell’approcciarsi agli enti di riferimento: si deve calcolare che per questa gara sono coinvolte ben tre provincie: Novara, Verbania e Vercelli!”

 

La nostra filosofia organizzativa è di fare cose che piacciano ai concorrenti e possibilmente anche al pubblico: lo scorso anno ci dissero che la prova Motta Rossa e lo Shake Down non piacevano e li abbiamo sostituiti nonostante risultassero per noi strategici; vogliamo accontentare il più possibile chi si interfaccia con noi e con le nostre gare- ha detto Zagami.

 

Il programma di gara - La corsa conterà ben 11 prove speciali con 93 chilometri cronometrati suddivisi in due giornate: sabato 14 ottobre, dopo lo start da San Maurizio gli equipaggi affronteranno per due volte gli stage “Gianni Piola” (che è la Armeno-Coiromonte-Sovazza) e la new entry Orlonghetto, entrambe di poco superiori ai sei chilometri e mezzo.

La giornata di domenica presenterà tre passaggi sull’ormai immancabile Mottarone e due su Prelo e Valduggia con quest’ultima che, grazie ai suoi 10,90 chilometri, sarà la speciale più lunga della gara e facilmente la più decisiva. L’arrivo sarà alle 17:27 dalla piazza antistante il Municipio di San Maurizio d’Opaglio.

 

Ecco le Wrc! – Tra le tante iscrizioni già arrivate in segreteria spiccano, ovviamente, quelle relative alle vetture più potenti: quest’anno, l’accesso alla Coppa Italia ha spalancato le porte alle World Rally Car ed ecco che sulle strade attorno al Lago d’Orta romberanno i propulsori turbo delle vetture più performanti attualmente in circolazione: al via ci sarà sicuramente il vincitore delle ultime due edizioni, l’ossolano Davide Caffoni che debutterà su una Wrc 1600: per lui ci sarà una Ford Fiesta. Stessa vettura per il beniamino locale Franco Uzzeni, già vittorioso per tre volte tra il 1994 ed il 1997. Sempre Fiesta sarà l’auto di Silvano Patera mentre il rientro del biellese Giorgio Dissegna avverrà su una Citroen DS3 Wrc; attesa anche per la Subaru Wrc dell’italo elvetico Paolo Vallivero.

 

Le dichiarazioni – Alla conferenza stampa hanno partecipato anche numerosi piloti che sono stati invitati sul palco; Caffoni ha  ovviamente confermato le sue intenzioni “bellicose” pur dovendo debuttare su una vettura a lui nuova benché molto performante. Marco Laurini invece, che sarà al via su una Ford Fiesta R5, non cerca alibi: “al 2 Laghi avevo la scusa del rientro dopo vent’anni mentre al Valli Ossolane quella della prima volta su una R5; ora mi attendo un raffronto attendibile: vedremo”. Scherza invece Patera: “Le prove mi piacciono e ormai le conosco perché sono di casa: il Mottarone potrei farlo anche in retromarcia!”

 

Miss – Alla gara sarà presente anche Mara Zucca, modella vincitrice di Miss Sardegna 2016  finalista a Miss Italia. Sarà madrina dell’evento sul palco di partenza ed arrivo.

 

 

 

Albo d’oro Rally del Rubinetto:


1990: Zucchetti/Poletti                  Lancia Integrale 16v

1991: Burri/Hoffman C.                 Ford Sierra Cosw.

1992: Burri/Hoffman C.                 Ford Sierra Cosw.

1993:  Annullato Per Calamità Atmosferiche

1994: Uzzeni/Bondesan               Lancia Delta Hf Integrale

1995: Zucchetti/Zanella               Toyota Celica

1996: Uzzeni/Bondesan               Ford Escort Cosw.

1997: Uzzeni/Bondesan               Subaru Impreza

1998: Burri/Hoffman C.                Toyota Celica

1999: Pozzi-Foggiato                    Renault Megane Maxi

2000: Annullato Per Calamità Atmosferiche

2001: Dissegna/Murgia                Ford Escort Cosw.

2002: Longhi/Leonardi                 Renault Clio S1600

2003: Longhi/Leonardi                  Renault Clio S1600

2004: Longhi/Leonardi                  Renault Clio S1600

2005: Longhi/Leonardi                  Subaru Impreza Sti N4

2006: Bocchio/Mancini                  Renault Clio S1600

2007: Bocchio/Fenoli                     Renault Clio S1600

2008: Bocchio/Mancini                   Renault Clio S1600

2009: Bocchio/Fenoli                     Renault Clio S1600

2010: Margaroli/Rossi                    Renault New Clio R3C

2011: Margaroli/Fatichi                   Peugeot 207 S2000

2012: Bocchio-Mancini                   Peugeot 207 S2000

2015: Caffoni-Minazzi                    Ford Fiesta R5

2016: Caffoni-Minazzi                    Ford Fiesta R5

 

Coppa Italia Rally 2017- Il Rubinetto sale di livello e le validità della cosa sono importanti: la Coppa Italia Rally, formula federale che permette di avere al via le World Rally car, prevede anche il “Montepremi Organizzatori” introdotto dai promoter delle quattro gare della prima zona; sono messi in palio 18.000 euro. Sarà presente anche un montepremi erogato da Michelin grazie alla R2 Rally Cup pari a 12.000 ero (www.coppaitaliazona1.it ). Per la casa Renault la validità è attribuita al monomarca Twingo R1 e al Lady.

 

 

www.rallydelrubinetto.com

PROGRAMMA

Tipologia

COPPA ITALIA WRC Prima Zona

Apertura Iscrizioni

San Maurizio d'Opaglio (No) 14/09/2017 ore 8.00

Chiusura Iscrizioni

San Maurizio d'Opaglio (No) 09/10/2017 ore 18.00

Consegna Road Book

c/o Bar Glamour Via Roma San Maurizio d'Opaglio (No) 07/10/2017 ore 9.30-13.00

Ricognizioni Autorizzate

Sabato 07/10/2017 ore 10.00 - 12.00 e dalle ore 12.00 - 24.00

Venerdì 13/10/2017 ore 10.00 - 12.00 e dalle ore 15.00 - 22.00

Verifiche Sportive

c/o Teatro degli Scalpellini San Maurizio D'Opaglio (No) 

Sabato 14/10/2017 dalle ore 8.00 - 9.30 per gli iscritti allo Shakedown

Sabato 14/10/2017 dalle ore 9.30 - 12.00 tutti gli altri secondo i turni comunicati

Verifiche Tecniche

c/o Zona Industriale  San Maurizio D'Opaglio (No) 

Sabato 14/10/2017 dalle ore 8.30 - 12.30

Direzione Gara, Segreteria Rally e Sala Stampa

c/o ex Scuole Elementari Via Zanotti Pella(No)

Shakedown

Valduggia (Vc) Sabato 14/10/2017 dalle 10.00 alle 13.00 (Facoltativo e solo se ci saranno almeno 20 vetture partecipanti – km. 2,2 circa strada comunale Valduggia-Crabia) 

Partenza

Sabato ore 16.01 P.zza 1° Maggio San Maurizio d'Opaglio (No)

Riordino Sabato 14/10/2017

Alzo di Pella

Riordino Domenica 18/10/2017

 c/o Cima Mottarone (No- VCO)

Assistenza 

c/o Zona Industriale San Maurizio D'Opaglio  (No)

Arrivo 

Domenica ore 17.27 P.zza 1° Maggio San Maurizio d'Opaglio (No)

Caratteristiche percorso 

Asfalto - Numero P.s. 11 Tot. Ps. 93,10 km -  Tot. 435,96




Download
ELENCO ISCRITTI
brochure a4 elenco iscritti rr2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 7.9 MB




PARCO ASSISTENZA